v-SHAPE 3D

Descrizione – v-SHAPE è un dispositivo in grado di ricostruire una scena 3D, riconoscere le forme delle persone e contarne il numero, il tempo di permanenza l’attraversamento di linee virtuali e altri fattori critici utili alla determinazione del livello di rischio dell’area da proteggere. E’ progettato con un unico sensore permette una ricostruzione 3D della scena in modo molto più affidabile della tradizionale video analisi. A supporto è integrata anche una camera cmos HD a colori.

Installazione – v-SHAPE è compatto e di facile installazione in quanto è un dispositivo autonomo con a bordo l’intelligenza di analisi. Comunica con l’esterno tramite rete ethernet e I/O digitali. E’ configurabile attraverso un’interfaccia web tramite la quale è possibile eseguirne una diagnostica operativa. Dalla sua natura all-in-one e dalle dimensioni ridotte è di facile installazione nei punti strategici del controllo.
Ad ogni azione una reazione – Il dispositivo è configurabile a piacere e permette all’utente di decidere quale peso dare ad ognuno dei fattori analizzati. L’algoritmo di analisi considera i vari fattori ed esprime uno score sul livello di rischio.
Una volta determinato il “livello di rischio” il sistema esegue delle azioni in relazione alle varie fasce di rischio (log, warning, alarm, critical):
Anche le attuazioni relative al livello di rischio determinato sono configurabili; in questo modo l’utente può decidere ad esempio in caso di allarme se inviare un messaggio alla Control Room, oppure lo streaming video 3D o quello live a colori, oppure chiudere un output per allarmare il sistema di antintrusione centrale.

v-SHAPE può ricevere in ingresso messaggi dalla Control Room ed eseguire azioni come ad esempio attivare una sirena, una luce, un dispositivo a sintesi vocale o un nebbiogeno.

Integrazione – v-SHAPE, oltre allo streaming della ricostruzione 3D,tramite la camera HD di supporto, può fornire al DVR del sistema uno streaming video, il quale lo vede come una normale camera ip e ne può effettuare la registrazione.
Tramite gli input digitali può acquisire dal sistema di antintrusione lo stato di “attivato” o “disattivato” dell’area di cui fa parte e tramite gli output releais può fungere da sensore aggiunto alla centrale antintrusione. Infine tramite il suo SDK ed i suoi messaggi strutturati su rete ethernet può essere integrato con qualsiasi supervisore esterno.
Al fine di poter monitorare costantemente il suo stato di funzionamento v-SHAPE offre un segnale di controllo dello stato in vita sul campo.